Torrente Quarantore

Torrente Quarantore

In concomitanza con l’arrivo della primavera e con il disgelo delle nevi, si assiste al sorprendente fenomeno che interessa il Torrente Quarantore, un antico letto di lava che ospita per alcune settimane un vero e proprio torrente detto anche Sciambro. Sono diversi i punti ideali per assistere a questo interessante spettacolo, a pochi passi dalla Mareneve oppure risalendo le sponde per alcune centinaia di metri, tra piccole cascate e unici scenari grazie anche alla variegata vegetazione vulcanica.

 

 


Tags assigned to this article:
etnasciambrovolcano

Related Articles

Rifugio Santa Maria

Il Rifugio Santa Maria si erge su un piccolo promontorio lungo la Pista Altomontana.  

Salinelle di San Biagio

In contrada Vallone Salato, in una zona comprendente una superficie con depositi alluvionali terrazzati di origine continentale e marina, con sedimenti argillosi e sabbiosi, si possono osservare le cosiddette “salinelle di San Biagio”.

Ilice di Carrinu

L’ Ilice di Carrinu si erge tra i boschi di Milo, nel versante orientale del vulcano. Un possente leccio quasi millenario caratterizzato da una magnifica impalcatura di rami lunghi e contorti, il secondo in Italia per dimensioni ed età.