Eruzione Etna 2019 – Recap

Eruzione Etna 2019 – Recap

Eruzione Etna 2019 – Recap

L’eruzione del 30 maggio 2019 comincia quando tutti o quasi dormono, per poi diventare “plateale” poco prima dell’alba.
Durante la prima giornata di eruzione abbiamo raggiunto l’area del teatro eruttivo intorno alle 10, cercando una posizione con una visuale verso la frattura con la possibilità di osservare la colata all’interno della Valle del Bove.
Attività costante e in crescita fino al tramonto, sempre foriero di una luce particolare e di tanti bei momenti regalati dal vulcano che, quasi di proposito, decide di incrementare l’attività eruttiva durante il tramonto.

Una successiva sessione video/fotografica è stata realizzata durante il pomeriggio e la sera del 3 giugno 2019, con l’attività in netto calo rispetto ai giorni precedenti ma comunque interessante per la possibilità di poter approcciare la colata a poca distanza. Quasi obbligatorio riscaldarsi con le alte temperature della colata.

Durante il sopralluogo di ieri, 5 giugno 2019, si è osservata la fine dell’attività eruttiva con la colata lavica in lentissima progressione e la cessazione dell’attività esplosiva.

Il nostro reportage per il National Geographic Italia con un approfondimento sull’eruzione. http://bit.ly/EWforNGITA

Video Eruzione Etna 2019


Related Articles

90° Anniversario eruzione Etna 1928 e ricostruzione Mascali

Il nostro racconto “La Casa nella Lava” sarà proiettato in occasione del 90° Anniversario eruzione Etna 1928 e ricostruzione Mascali, sabato 10 novembre 2018.

Borghi di Sicilia – Atmosfere cultura arte natura di 58 luoghi di straordinaria bellezza

Due giovani catanesi raccontano in un libro fotografico la bellezza più nascosta della Sicilia, in un lento viaggio che, da Custonaci a Trecastagni, attraversa 58 borghi.

Etna: nuova attività eruttiva 30 maggio 2019

Alle 5.37 di oggi, 30 maggio 2019, le reti di monitoraggio dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania, hanno rilevato la presenza di una colata lavica in area sommitale.