Breaking News

  • Cantine aperte 2017 – XXV Edizione

    MyEtnamap sarà presente alla giornata organizzata da Cantine Russo che aprirà le sue porte al pubblico per un viaggio alla scoperta dei segreti della vinificazione nella splendida cornice di Solicchiata, frazione del comune di Castiglione di Sicilia.

    ...

  • A Nivarata 2017 – VI Edizione

    Acireale celebra la granita artigianale: un rito tutto siciliano dalle origini antichissime.

    ...

  • DiVinus – Il trionfo del Nerello Mascalese

    Dal 28 aprile all’1 maggio al via la manifestazione enogastronomica che ha come protagonista il Nerello Mascalese, vino prodotto nel territorio di Mascali.

    ...

  • Etna 19/04/2017

    Durante un sopralluogo a quota 2600 in zona Valle del Bove e in seguito presso la Montagnola, si è potuto osservare la ripresa dell’attività eruttiva a partire dal pit-crater posto sul fianco meridionale del Cratere di Sud-Est che ha alimentato una colata il cui flusso principale si è propagato in direzione della Valle del Bove.

    ...

  • 100° Giro d’Italia

    Un traguardo a quota 1900 metri per il Centenario Rosa. Due le tappe siciliane scelte per la centesima edizione del Giro d’Italia

    ...

  • Primavera sull’Etna

    Ci sono dei luoghi che senza dubbio si possono dire i più incantevoli della Terra, e se l’Etna di dentro somiglia all’inferno, si può dire a ragione che di fuori somiglia al paradiso

    ...

100° Giro d’Italia

100° Giro d’Italia

Giro d’ Italia Sicilia

Un traguardo a quota 1900 metri per il Centenario Rosa. Due le tappe siciliane scelte per la centesima edizione del Giro d’Italia che si aprirà i primi di Maggio 2017 e una di queste non poteva di certo non rendere omaggio al vulcano attivo più alto d’Europa. Una tappa durissima quella etnea che da Cefalù porterà a un arrivo in salita fino al Rifugio Sapienza passando per alcuni dei paesi più belli alle pendici del vulcano (Randazzo, Bronte, Ragalna, Nicolosi).

Proprio la scalata al vulcano, con un dislivello di 1200 metri in 17.5 km, sarà il tratto più impegnativo di tutta la tappa. Ma non è finita qui perché giorno 10 il Giro proseguirà da Pedara fino a Messina toccando uno dopo l’altro tutti i più famosi paesi etnei tra cui Trecastagni, Zafferana, Milo, Fornazzo, Linguaglossa, Castiglione di Sicilia fino ad arrivare alla splendida Taormina e quindi al traguardo messinese. Per appassionati e tifosi l’appuntamento è martedì 9 maggio.

A finish line at 1900 meters for the Centenario Rosa. Two Sicilian stages choices for the hundredth edition of the Giro d’Italia which will open in early May 2017, and one of these could certainly do not pay tribute to Europe’s highest active volcano. A very hard stage from Cefalu will lead to a final climb up to Rifugio Sapienza (Etna) passing through some of the most beautiful slopes of the volcano (Randazzo, Bronte, Ragalna, Nicolosi).

Just the climb to the volcano, with a height difference of 1200 meters in 17.5 km, will be the most difficult part of the entire stage. But there’s more because the 10-day tour will continue from Pedara to Messina touching one after another all the most famous villages including Trecastagni, Zafferana, Milo, Fornazzo, Linguaglossa, Castiglione di Sicilia, until you get to the beautiful Taormina then to Messina finish line. For enthusiasts and fans the appointment is Tuesday, May 9.

 

Regolamentazione traffico veicolare:

Comune di Pedara  –   Comune di Ragalna    –    Comune di Nicolosi   –   Comune di Biancavilla

 

 

 

 
Giro d'Italia 2017 – The Route – Stage 4 di giroditalia



Related Articles

Etna 19/04/2017

Durante un sopralluogo a quota 2600 in zona Valle del Bove e in seguito presso la Montagnola, si è potuto osservare la ripresa dell’attività eruttiva a partire dal pit-crater posto sul fianco meridionale del Cratere di Sud-Est che ha alimentato una colata il cui flusso principale si è propagato in direzione della Valle del Bove.

A Nivarata 2017 – VI Edizione

Acireale celebra la granita artigianale: un rito tutto siciliano dalle origini antichissime.

Primavera sull’Etna

Ci sono dei luoghi che senza dubbio si possono dire i più incantevoli della Terra, e se l’Etna di dentro somiglia all’inferno, si può dire a ragione che di fuori somiglia al paradiso